Usi e costumi nelle feste popolari

Numerosi gli eventi che rappresentano gli usi e i costumi del nostro territorio, dove le nostre tradizioni vengono raccontate attraverso le “Feste patronali”, che uniscono celebrazioni religiose ad intrattenimenti popolari: Maria SS. Annunziata a Sabaudia; S. Felice Martire a San Felice Circeo; S. Cesareo a Terracina; Festa di Maria SS. Assunta a Fondi. Le sagre, dedicate ai molteplici frutti della terra e le ricostruzioni di scene di vita campestre, offrono un’occasione per raccontarsi divertendosi. Alcuni degli eventi più significativi si rifanno alla tradizione religiosa: a Fondi, in occasione del Corpus Domini, si svolge l’Infiorata, caratteristica parata di tappeti realizzati con petali di fiori e raffiguranti immagini sacre. Sempre a Fondi, il 10 settembre, si celebra la Madonna del Cero, con un’antica processione in onore della Madonna, che salvò il paese dalla peste. Nella seconda decade di luglio, a Terracina, si svolge la Festa del Mare, con una processione di barche in onore della Madonna del Carmelo.


Per l’occasione le imbarcazioni vengono addobbate e trasportate da pescatori che seguono la “paranzella” alla quale, per sorteggio, spetta il privilegio di portare in mare l’immagine della Madonna; a Sabaudia, in occasione della Festa patronale, viene svolta analoga processione sul lago. In numerose città, fra le quali Fondi, Sabaudia e San Felice Circeo, si percorrono le vie del paese in processione, alla luce di torce e fiaccole, per la rievocazione della Passione di Cristo. Alle manifestazioni più strettamente folkloristiche, si affiancano eventi culturali, musicali, teatrali e sportivi di vario genere, che segnano un importante calendario di appuntamenti. Il Festival Pontino di Musica, i cui spettacoli si tengono in sedi diverse, nei mesi di luglio ed agosto: Castello Caetani di Sermoneta, Abbazia di Fossanova, Teatro Comunale di Latina. Il Festival della Collina - Incontri Internazionali con il Folklore, che è uno dei Festival italiani inseriti nel circuito mondiale del CIOFF (Conseil International des Organisations de Festivals du Folklore et d’Arts Traditionnels). Il Festival si svolge nella terza decade di luglio, con spettacoli itineranti ed ha la durata di una settimana.


I gruppi partecipanti provengono da varie parti del mondo. Si tratta di professionisti che, attraverso canti e danze, rappresentano le migliori espressioni delle tradizioni e dei costumi dei rispettivi Paesi. Il Festival Internazionale del Folklore “Città di Fondi” che si tiene ogni anno nel periodo di agosto. Vi partecipano gruppi provenienti dai 5 Continenti, oltre a gruppi locali. Contestualmente all’iniziativa, si svolgono tavole rotonde legate al tema degli usi e costumi dei paesi dei gruppi partecipanti ed una mostra di antichi attrezzi agricoli.


Per saperne di più